News

19 Aprile 2012

Demoni Scritto da Provolik

Demoni

Arriva sempre quel momento in cui i personaggi dovranno fare i conti con il male più profondo, un male che non si accontenta di uccidere, ma lo vuole fare “con stile”, avendo dalla morte del proprio avversario soddisfazione, guadagno, divertimento e potere. E fu così che arrivò il demone.

Ma nonostante l'incipit non voglio assolutamente parlare dei demoni in-game, ma di qualche cosa di diverso: potrei dire che vorrei parlare dei demoni off-game, ma sarebbe vero solo in senso lato. Voglio invece raccontare qualche mia esperienza in merito non ai demoni, ma a chi da questi demoni si è fatto troppo prendere la mano.

Andiamo con ordine.

Endymia è un'ambientazione fantasy (ricordo che può essere usata con qualsiasi sistema) e tratta nel suo wiki tante argomentazioni che possono essere spunti o informazioni utili per le proprie sessioni: c'è poco, ma c'è di tutto, dalle creature ai luoghi e ci sono perfino alcune voci che parlano di demoni e di demonologia.

Fatto sta che mesi or sono, sfogliando le statistiche del sito, mi sono accorto di ricevere un piccolo numero di visite da siti “strani” e le pagine a cui puntavano erano proprio quelle riferite ai demoni. Notai anche un certo afflusso con chiavi di ricerca inerenti ai demoni e alla demonologia, sempre slegate dal contesto GdR. Ne cito alcune giusto per far capire: “demoni manifestazione”, “testimonianze demoni”, “carestia demone”, “rituale d'evocazione demone”, “demoni classificazione” e così via, ma ce ne sono almeno due dozzine di simili.

Incuriosito dai referer, li seguo e scopro un forum che tratta tutti questi argomenti, nel quale è stata aperta un'apposita sezione sui demoni: gli utenti non sembrano parlarne per gioco, e il sito non tratta sicuramente giochi di ruolo, finché a un certo punto uno degli utenti non fornisce il link alla pagina di Endymia.

Fin qui diciamo tutto bene.

Quello che mi ha lasciato a dir poco perplesso è che nessuno degli interventi successivi sembrava rendersi conto che su quella pagina si parlava appunto di un gioco, ma prendevano invece come buona la roba che mi ero di sana pianta inventato per arricchire di particolari le manifestazioni dei demoni nella mia ambientazione.

Meditai il da farsi e chiesi consiglio anche ad alcuni amici: non posso nascondere che quasi tutti la buttarono in ridere, ovviamente stupiti dall'assurdità e dalla facile “creduloneria” di certa gente che vaga per la rete. In principio fui tentato di intervenire nel forum per spiegare l'equivoco o di mettere un “alert” sulla pagina in questione, ma poi guardando il mio sito mi sono detto: si capisce che è un gioco no? Se proprio non si capisce basta navigarci un attimo e il gioco è fatto. Se la gente è così superficiale da non capirlo, lo sarà altrettanto da non rimanerne così “offesa”. In effetti c'è da dire che per certe parole il sito è ben piazzato su google, ma alla fine può anche darsi che uno inizi a giocare semplicemente perché incuriosito dal lato oscuro della spiritualità e che vada a conoscere gente nuova e allegra (si spera).

Non è finita qui.

Disgiuntamente a questo fatto ho conosciuto in rete un ragazzo americano, che vive sul fiume mississipi, il quale disegna con una certa abilità barche e navi di tutti i generi, essendo lui patito della navigazione (anche se più di fiume che di mare). Gli chiesi se poteva darmi una sua immagine da utilizzare con Arcan Myth e subito non ebbe obiezioni, salvo voler saperne di più sul gioco. Al termine della spiegazione rifiutò, spiegandomi che lui è cristiano e che ha paura che il gioco di ruolo possa indurre influenze demoniache sui suoi praticanti (!!!) e non vuole essere partecipe di ciò. Superfluo dire che ogni mia altra spiegazione fu inutile, in quanto bellamente ignorata.

Insomma signori, pensavo fosse roba dell'anteguerra, e invece pare proprio che se siete dei giocatori di ruolo, ne siete dentro fino al collo. Se continuerete su questa strada il male farà breccia nelle vostre anime e vi corromperà fino all'osso: penso infatti che sul prossimo manuale di Arcan Myth ci sarà un warning in questo senso, giusto per non farci mancare nulla.

Poi ci saranno i geniacci che capiranno sempre fischi per fiaschi: dare la colpa al GdR per questo è un ragionamento alla Sledge-Hammer, che diceva che gli omicidi non erano compiuti dalle pistole ma dalle pallottole. Furbo no?

Però vista l'attrattiva, chissà che non il giusto slogan il GdR non riesca a diventare uno strumento salvifico per coloro che sono stati corrotti dal male.

Convertitevi e giocate! ;-)



Articoli correlati

14 Aprile 2013
Possessione Atto II
Scritto da ProvoliK
31 Gennaio 2013
Perdita di Controllo
Scritto da ProvoliK
27 Dicembre 2012
Terzo Lustro
Scritto da ProvoliK



Archivio