Labyrth

I Labyrth sono degli esseri strani, di forma soltanto vagamente umanoide, ma assomigliano di pi¨ ad un rettile. Anche chi li vede riesce a descriverli a fatica: sono piuttosto alti (1,7 - 1,8 metri) ma il loro punto pi¨ alto non e' la testa, ma le spalle; infatti la colonna vertebrale si incurva talmente tanto da ritornare verso il basso in prossimitÓ del collo e la testa Ŕ solitamente protesa in avanti. Anche le gambe sono diverse da quelle umanoidi: i piedi sono molto lunghi e soltanto l'avampiede poggia per terra lasciando la caviglia molto alta e collegandola al ginocchio attraverso tibie molto corti, mentre il femore e' di lunghezza normale.

I Labyrth amano i climi caldi, secchi o umidi che siano, ed Ŕ possibile trovarli sia nei deserti, tra i massicci ed anche nelle grotte, sia nella giungla, ma in zone poco fitte; amano anche le coste, ma a causa di insani invasori hanno imparato a stabilirsi lý con prudenza. L'arrivo del Grande Freddo creo' a questi esseri non pochi problemi, sterminando parecchie trib¨. Coloro che si salvarono rimisero in piedi la vecchia societÓ adattandosi alle nuove condizioni climatiche, dividendo la stessa sorte degli Hador, con i quali vanno molto d'accordo.

I Labyrth in Hedania non sono presenti: a causa della loro diversitÓ congenita, le chiese di Dyn li hanno banditi alla stregua di orchi ed essendo cosý rari vi sono taglie parecchio remunerative per chi porta uno di loro vivo presso le corti dell'inquisizione. Essi sono pi¨ presente in Ploria e nei due deserti adiacenti dove spesso vengono accettati ma pi¨ per merito degli Hador che non della mentalitÓ del posto.

Un Labyrth vive in media 140 anni.