News

14 Novembre 2010

GdR e combattimento Scritto da Provolik

GdR e combattimento

Una delle fasi di un'avventura GdR è sicuramente quella del combattimento. Tutt'altro che obbligatoria, questa fase è diventata determinante sotto la spinta di ciò che si leggeva nei libri e che passava nei media, dove i protagonisti delle varie storie erano costretti a combattere per il proprio credo o per la sopravvivenza.

L'incidenza di questo aspetto ha una portata notevole, specie se si pensa che molti gruppi di gioco si sono orientati più al combattimento che al resto, trasformando la sessione più in un gioco per miniature che non di interpretazione.

Non voglio dilungarmi oltre sui motivi che portano molte persone a giocare in questo modo e/o ad abbracciare più o meno consapevolmente il powerplay.

Il problema che il combattimento proietta sulla sessione è la sua lentezza: a prescindere dalla dinamicità del sistema ogni combattimento deve far fronte a molti avversari e partecipanti; molte scelte, spesso penose vengono prese rallentando il tutto. Ma i combattimenti, per loro natura, dovrebbero invece essere veloci.

La soluzione di fare delle sessioni prive di combattimenti o con risoluzioni pilotate non mi è mai piaciuta e così ho optato per una scelta, a mio modo di vedere, realistica. Ho reso il sistema di Arcan Myth letteralmente mortale costringendo i personaggi a una scelta oculata prima di buttarsi nella mischia.

In questo modo non è il master che decide di non fare un combattimento, ma una scelta dei giocatori e quando inizia, i morti fioccano e la battaglia finisce presto. Combattimenti che prima occpavano più sessioni adesso si esauriscono in un'ora al massimo.

Inoltre questo tipo di approccio offre più soluzioni sia prima che durante iul combattimento: una ritirata, un aggiramento del nemico, una fuga, una trappola e altre tattiche che consentano o di evitare il combattimento o di iniziarlo in superiorità numerica o strategica.

Questo tipo di approccio si adatta molto bene anche ad altri gdr che, anzichè rendere pesante una sessione con combattimenti soporiferi, potrebbero finalmente incentrare la seduta sulla storia e sulla saga.

Tag: GdR Mastering


Articoli correlati

7 Dicembre 2017
Soprannomi
Scritto da ProvoliK
27 Novembre 2017
Il Master e il GdR
Scritto da ProvoliK
19 Gennaio 2017
Maledetta spada!
Scritto da ProvoliK



Archivio